Indirizzo email  (nuovo utente?)
Password  (dimenticata?)
RICERCHE
Politica
  Attualità
  Economia
  Lavoro
  Giovani
  Anziani
  Ambiente
  Etica
  Amore
  Religione
  Sport
 
PARTECIPA    (perchè?)
Nota metodologica
  Registrazione
  Newsletter
  Passaparola
  Segnala un tema
  Privacy
  Copyright
 

IN PRIMO PIANO
   
Destra e sinistra

Che distanza c'è oggi tra destra e sinistra?

   
Leadership

Le scelte del leader sono condivise? La frammentazione continuerà?

   
Il consenso

Come si può esprimere il proprio consenso o dissenso?

   
Politica?

Politica è scuola, sanità, fisco, oppure altro?

 
DOSSIER
   
I giovani

I giovani sostengono gli anziani o viceversa?

   
Pubblico e privato

Come assicurare il controllo produttivo e l'innovazione?

 
Home                Opinioni                Registrazione                Passaparola                MERITOCRAZIA
 
Aiutaci (min 1€) a sviluppare questo progetto
Selezione e Inserimenti

La formazione di base o scolastica è molto importante, per il semplice motivo che essa ha influito sulla forma mentis della persona negli anni più importanti della sua vita, soprattutto quelli dell'adolescenza e della crescita della psiche e del fisico. Sovente, in quegli anni prende forma un'attitudine di fondo della persona, legata non tanto alle specifiche materie di studio, quanto al ruolo svolto dalla persona nel contesto scolastico. Ciò influisce, quindi, sul background culturale e sui valori che la persona pone in primo piano nella sua motivazione.

Le competenze acquisite nel corso delle sue attività pregresse vanno misurate attentamente. Le competenze vanno dimostrate con fatti e aneddoti concreti. Le competenze vanno anche misurate con un metro economico. Per quanto possibile, occorre riferirsi sempre ai risultati ottenuti, molto più importanti delle attività correntemente svolte nelle precedenti esperienze lavorative o extra-lavorative.

La personalità e le attitudini, soprattutto relazionali, sono determinanti nello stabilire il grado di accordo che è possibile raggiungere tra la persona e l'organizzazione e, quindi, il valore aggiunto dell'inserimento. Possibilmente, questi aspetti vanno valutati anche attraverso dei test psicometrici, che però difficilmente potranno sostituire la sensibilità dei selezionatori, in particolare durante le interviste telefoniche e de visu.

Il potenziale è importante in un'ottica di lungo termine. Valutare il potenziale non è cosa facile ma è fondamentale, non solo per proiettare il percorso di carriera ed il piano di sviluppo del futuro collaboratore, ma anche per evitare misere confusioni tra quanto prevede l'azienda e quanto prevede il candidato. Infatti, una delle fonti più importanti di demotivazione delle persone sono le delusioni, per evitare le quali, ovviamente, occorre non farsi troppe illusioni, nè da un lato nè dall'altro.

Le aspettative, quindi, sono un aspetto da sondare molto attentamente. Occorre capire quali elementi della scala di Maslow costituiscono i principali fattori motivanti per i candidati. Questi fattori vanno messi in relazione con quanto l'azienda può offrire, subito ed in prospettiva.

Il percorso che verrà disegnato per il candidato prescelto dipenderà senz'altro dalla missione che ha originato la campagna di reclutamento iniziale. Ma è anche importante notare che se la missione era quella di assumere un ragioniere, in realtà avremo assunto una persona, che è anche ragioniere, ma che rappresenta molto altro per l'azienda, al di là delle mansioni specifiche a lui assegnate subito dopo l'inserimento. Non bisogna dimenticare che la persona svolgerà il suo lavoro con risultati molto diversi a seconda del livello motivazionale, e questo dipenderà soprattutto, dopo poco tempo dall'inserimento, dalle prospettive offerte dall'azienda.

Il piano, quindi, che l'azienda disegnerà per la carriera del candidato, va definito il prima possibile, e altrettanto velocemente comunicato al nuovo collaboratore. Sarebbe un grave errore quello di ritenere la persona uno strumento simile al capitale oppure ad altri strumenti aziendali. Prima che risorsa umana, il collaboratore è una persona, con una sua storia, un suo presente ed un suo futuro da costruire.

Vuoi ottenere un'informazione? Vuoi formularci un quesito o richiedere un chiarimento? Puoi procedere online, cliccando i bottoni qui in basso.

I dati personali inviati ed ogni altra informazione sono tutelati dal pieno rispetto della legge ai sensi dell'articolo 13 del Dlgs N.196/2003 sulla privacy e per nessuna ragione verranno ceduti a terzi.

 
L'opinione degli italiani
Un consenso sempre più difficile.
Il dibattito entra in casa.
Iniziativa pubblica o privata?
Professione precario.
Il benessere dei giovani.
Le opportunità per gli anziani.
Quali sono le azioni più urgenti?
Chi fa le regole etiche?
Questo piccolo grande amore.
La Chiesa è meno dogmatica?
Analizziamo le regole sportive.
   
Meritocrazia per crescere
Cosa ci motiva a fare meglio?
Come fai un colloquio di selezione?
Come gestire la performance?
La meritocrazia fa bene alla motivazione?
Gli incentivi producono risultati?
Cosa chiedere in un'indagine sul clima aziendale?
Posso incentivare il ragioniere?
Mi manda quel report aggiornato?
Cosa intendi fare e quanto spesso?
E ora, a chi e come glielo dico?
Faccio anche questo da solo?
 
PrimoPosto MERITOCRAZIA
Motivazione
  Selezione e Inserimento
  Performance Management
  Meritocrazia
  Programmi Motivazionali
  Ricerche e Indagini
  Funzioni e Settori
  Sistemi Informativi
  Pianificazione
  Marketing e Comunicazione
  Consulenza
 
CONSIGLI E CONSULENZE
Sei un privato?
  Sei un'azienda?
  Sei un'istituzione?
  Nuovi Programmi
  Costi e Donazioni
  Quesiti e risposte
  Passaparola
 
ALVostroPosto
Chi Siamo
  Patrocini
  Registrazione
  Contributi e Idee
  Contatti
  Copyright
  Newsletter
 

SEMPREVERDI
   
Vendite telefoniche

Stufi delle vendite telefoniche?

   
Etica e religione

Peccato è reato? C'è etica senza religione?

   
Liberalizzazioni

Le liberalizzazioni sono realmente realizzate?

 
  Copyright 2006 Antonio Loffredo. Tutti i diritti riservati. Privacy  |  Copyright